giovedì 8 novembre 2012

Speciale! Intervista a Mariagrazia Ceraso di Venus at Her Mirror

Buongiorno a tutti! :)
Il post di oggi è molto speciale per noi poiché è il primo di quella che speriamo essere una lunga serie.
Si tratta infatti di un'intervista. Come saprete il nostro blog nasce dall'interesse per la street fashion: ci piace scoprire come la moda delle passerelle, degli stilisti e delle riviste venga tradotta e trasformata in quello che indossiamo tutti i giorni. E chi può aiutarci a scoprirlo? Sicuramente i fashion bloggers!
Oggi vi presentiamo (ma forse la conoscete già!!!)una ragazza: lei è Mariagrazia Ceraso, ha 22 anni, vive nella splendida Napoli e il suo blog si chiama Venus at Her Mirror.




Chi è Mariagrazia nella vita di tutti i giorni? Cosa c'è dietro la fashion blogger?


"C'è una ragazza veramente molto semplice: non mi ritengo una persona costruita, solitamente sono molto spontanea, anche se chiunque mi vede legge in me una persona snob! C'è un'amante della lettura (soprattutto classici) e una appassionata di musica straniera. C'è sicuramente una persona affidabile ma un po' distratta. C'è un'amante dell'arte (sono laureata in Beni Culturali) e delle persone: odio stare da sola, è una cosa che mi angoscia. Nella vita di tutti i giorni lavoro e mi dedico alle mie passioni."




Come è nata la tua passione per la moda e cosa ti ha spinto ad aprire il tuo blog?
"La passione per la moda mi "perseguita" sin da bambina e si è sviluppata con il tempo. Forse l'ho ereditata da mia madre, della quale indosso tantissimi capi vintage! L'idea di aprire un blog mi è venuta nell'Agosto del 2010, quando ero a Londra. L'aria libertina e modaiola di quella città (che mi è rimasta nel cuore e nell'anima) e il quadro di Velazquez "Venere allo Specchio", che ho ammirato alla National Gallery, mi hanno dato lo spunto e mi hanno spinto ad aprire il blog. Tuttavia l'ho inaugurato solo a Novembre 2010, perché avevo un gusto ancora acerbo e non mi sentivo pronta a metterlo in rete (ancora oggi mi pento di alcuni miei outfit del passato, ma è normale, le mode cambiano e anche i gusti). Voglio inoltre precisare che io non sono assolutamente Venus: Venere è solo un modo per far capire ad ogni donna che questa dea è presente in ognuna di noi, bisogna solo capire come farla uscire fuori! Ed io, nel mio piccolo, contribuisco a far si che ciò avvenga!"



A cosa ti ispiri quando crei i tuoi outfits?
"Mi ispiro ai lookbook delle sfilate, ai consigli del mio fidanzato e di mia sorella (i miei moderatori, che mi tolgono di dosso sempre qualche accessorio di troppo) e anche a quello che guardo intorno: ad un film, un quadro, un libro. Mi piace crearlo in base alla moda del momento, ma reinventarlo con delle combinazioni tutte mie, che credo siano abbastanza originali!"

C'è qualcosa nel tuo armadio a cui non rinunceresti mai? Un capo a cui sei legata sentimentalmente o che volevi acquistare ad ogni costo?
"La mia borsa di Prada. E' stato il regalo di Laurea del mio fidanzato e l'ho desiderata veramente tanto. Non sono una che compra cose costose, quindi non ne faccio collezioni! Quella borsa è la mia fedele compagna in viaggio, quando faccio shopping, all'ora dell'aperitivo e a cena. In generale non rinuncerei ma a tutte le mie scarpe e alle mie borse: ogni sera torno a casa, le pulisco, le riempio di carta (per non farle perdere forma) e le inserisco nello scatolo o nella propria dustbag."


Ti senti vicina a livello di stile a qualche brand in particolare?
"Non saprei. Forse Dsquared. Ma non vorrei azzardare. Non ho uno stile che mi contraddistingue, nel senso che non vesto sempre casual o sempre bonton. Mixo un po' tutti gli stili: ecco forse un aggettivo potrebbe essere "eclettico" e "forte"."

Nell'immaginario collettivo, il mondo della moda è visto come qualcosa di magico, ma chi lo conosce davvero sa che non è tutto oro quello che luccica. C'è qualcosa che non condividi e che cambieresti?
"Certo! La moda è lavoro per le persone e come ogni lavoro, ci sono i pro e i contro. Non mi piace la poca serietà di alcune aziende, che credono di sfruttare il blog a proprio piacimento, senza il minimo parere della blogger in questione. Insomma, sono politiche di marketing che fanno bene al blog ma anche al brand. Non mi piace che alcuni vadano avanti solo per qualche "buon amico" (ma questo accade ovunque) e non mi piace che sia considerato un campo frivolo e superficiale. Forse non c'è qualcosa che cambierei: questo mondo è bello e attraente proprio per la sua pericolosità e poca accessibilità."



Un'ultima domanda prima di salutarci. Quali sono i tuoi progetti per il futuro? La moda rimarrà una tua passione o potrà trasformarsi in qualcosa di concreto a livello lavorativo?
"Il mio blog è nato per passione, non avrei mai immaginato che avrebbe potuto portarmi collaborazioni importanti con marchi conosciuti o con testate giornalistiche molto apprezzate. Non pretendo di elevarmi ad una carica importante, ma sono disposta a fare esperienza in questo campo, anche se ci vorrà molto tempo. Se ciò non dovesse accadere, per qualsiasi ragione, sarò comunque stata soddisfatta del mio percorso, guidato solo ed esclusivamente dall'amore e dalla volontà."



Ringraziamo veramente di cuore Mariagrazia per la sua gentilezza e disponibilità. Le auguriamo tutto il meglio che il futuro le riserva e speriamo di incontrarla di nuovo nel nostro cammino.

Noi vi salutiamo e ci sentiamo presto con nuovi post e nuove interviste!
Stay tuned!
S&G

4 commenti:

  1. Io lei la adoro... Fra le blogger è quella che preferisco perché non è mai uguale alle altre e ha un gusto molto particolare! Comunque bella idea la vostra! Baci baci Stefy

    RispondiElimina
  2. Grazie Stefy sei molto gentile! :) Continua a seguirci e presto troverai altre interviste davvero molto interessanti! un bacione!

    RispondiElimina
  3. Grazie ragazze! Un bacione Mary

    RispondiElimina

Lasciaci un commento! Saremo felici di sapere cosa ne pensi!